Obiettivo Post-Parto: Tornare a 53kg. Il Fitbit e Il Salvadanaio – Post no. 2

Giovedi’, 20 Aprile 2017.
*30 settimane di gestazione
PESO OGGI: 72kg.

Qui in Inghilterra, il giorno di Pasquetta ci sono i saldi. Cosi’ ho deciso di investire 100 sterline in un Fitbit.
Gavin ne ha comprato uno in ottobre e lo adora, ma io non sono mai stata particolarmente interessata a comprarlo per me stessa.
Tuttavia, ora che ho deciso di impegnarmi seriamente a perdere peso, sono arrivata alla conclusione che l’applicazione che conta quanti passi faccio al giorno che ho sul telefono non e’ accurata in quanto non ho sempre il cellulare con me durante la giornata. Anzi…
Ho fatto qualche ricerca su internet e piano piano ho cominciato ad innamorarmi del Fitbit Charge 2. Quello azzurro poi e’ bello che e’ una meraviglia! Gavin ha un Fitbit Blaze, ma ritengo che il Charge 2 sia piu’ femminile.
Per un mese, ho rimuginato e rimuginato se fosse il caso di comprarne uno. Non dimentichiamoci che sto ancora risparmiando per la maternita’ cosi’ da non dover tornare al lavor prima che siano passati nove mesi dalla nascita della mia bimba, e quindi ho dovuto valutare se spendere £100 per un orologio fosse davvero necessario.
Alla fine pero’, considerando che mi alzo per andare a lavorare tutti i giorni e faccio il sacrificio di risparmiare almeno 600 sterline al mese, ho deciso che mi meritavo un regalo. E cosi’, quel Fitbit Charge 2 azzurro che ho guardato e riguardato online per oltre un mese, e’ ora in mio possesso.
Ce l’ho al polso da 3 giorni e devo ammettere che sono estremamente soddisfatta di questo acquisto, che uso prima di tutto come orologio. Ha poi altre funzioni molto interessanti: misura il battito cardiaco di tutta la giornata; conta quanti passi faccio da quando mi alzo a quando vado a dormire; registra tutta l’attività fisica che faccio giorno per giorno; mi manda notifiche per ricordarmi di muovermi quando sono seduta per più di un’ora dicendomi di fare 250 passi (che sono più o meno due minuti di camminata… tipo dalla scrivania al bagno); offre sessioni di respirazione guidata per quando mi sento stressata o agitata; registra il tempo che passo a dormire, dicendomi quando sono stata in fase REM, quando sono stata irrequieta durante la nottata e quando mi sono svegliata tra un ciclo di sonno e l’altro.
Se questo non e’ abbastanza, posso anche creare degli obiettivi giornalieri da seguire: tipo fare 10,000 passi al giorno, o bere 3L di acqua durante le 24 ore di una giornata, quante calorie voglio bruciare alla settimana, ecc.
E questo e’ solo quello che ho scoperto in questi primi 3 giorni, ma sono sicura che c’e’ molto di piu’ del quale non sono ancora a conoscenza.

La speranza che mi tenga motivata durante il processo di perdere peso e’ il motivo principale per il quale ho deciso di comprare un Fitbit. Spesso ci diamo degli obiettivi e partiamo carichi ed entusiasti solo per ritrovarci ad aver perso interesse dopo un paio di settimane. Spero che creare degli obiettivi giornalieri da poter seguire mi dia la possibilita’ di rimanere motivata.

Per lo stesso motivo, mi sono anche data un altro incentivo.
Ho comprato un salvadanaio. Non uno di quelli che puoi aprire quando ti pare… sarebbe troppo facile. Ne ho comprato uno di quelli di ceramica che bisogna spaccare con un martello al fine di accedere ai propri risparmi. (Mi conosco fin troppo bene!).
Dal mese prossimo, comincero’ a depositare £10 a settimana fino a quando la mia bilancia mi segnalera’ 53kg sul display e, dopo aver partorito, per ogni kg perso depositero’ £20.
Una volta tornata al mio peso ideale (e salutare), spacco il salvadanaio e spendo tutto in shopping.
Mi sembra il minimo dopo tanto sacrificio!
Inizialmente avevo visto un salvadanaio che si chiamava proprio “Risparmi per Shopping”, ma quando sono andata da Clinton’s per comprarlo, ne ho visto uno di Pinocchio con una citazione che diceva:

Le cose piu’ fantastiche e magiche possono accadere, e tutto comincia con un desiderio“.

Penso di aver trovato dei buoni incentivi per tenermi motivata in questo “cammino”.

Questa settimana mi concentrero’ a creare delle tabelle che mi aiuteranno nel progresso di questo piano di perdere peso e construiro’ una tavola visiva per non perdere traccia dei miei obiettivi.

Vi faro’ vedere la prossima volta.

A domenica.

 

 

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: