Riposo Pre-Parto.

Finalmente, tra meno di due settimane, comincio la maternita’.
Ultimamente mi sento esausta e non vedo l’ora di cominciare a rallentare, prendermi cura di me stessa, rilassarmi a casa e fare un po’ di esercizio fisico.
La settimana scorsa ho comprato un’agenda nuova e ho passato un po’ di tempo a pianificare il mio tanto atteso “riposo pre-parto”.
Ci sono state tante cose che ho tenuto in considerazione durante questo processo.
Come tutte le mamme, mi piacerebbe partorire entro la fine del termine di gestazione e mi e’ stato consigliato di mantenermi attiva, in quanto l’esercizio fisico stimola le contrazioni man mano che ci si avvicina alla data del termine.
Ultimamente, poi, ho un’urgenza incontrollabile di pulire casa, che in Inghilterra e’ chiamata “fare il nido” e le ostetriche dicono che iniza durante le ultime settimane della gravidanza. Se non fosse che sembrerei un’ idiota andrei in giro con uno spruzzino di sgrassatore attaccato ai jeans.
Infine, ho un disperato bisogno di dormire. Gli ultimi due mesi sono stati un incubo per me: tra il dover essere in ufficio alle 7.15 tutte le mattine e aver sviluppato una severa pubalgia che mi impedisce di dormire, le mie notte sono state insonni da quando ho iniziato il sesto mese di gravidanza.
Continuo a leggere quanto andare in travaglio possa essere straziante e stancante e quanto ogni piccola quantita’ di sonno possa fare la differenza sui miei livelli di energia.
Ho anche letto che il periodo che procede il travaglio puo’ durare per ore o addirittura giorni, specialmente nelle donne che diventano mamme per la prima volta.
Una delle ostetriche che ho incontrato al pronto soccorso durante una delle mie gite ipocondriache nel cuore della notte mi ha detto che, al fine di essere piu’ al mio agio quando il travaglio comincia, devo iniziare a riguardarmi gia’ da ora. Mi ha consigliato di riposare al fine di non essere gia’ stanca quando le contrazioni arrivano e di continuare a mangiare per continuare ad essere in forze nei giorni a venire.

Quindi, armata con la mia agenda, un paio di penne e Pinterest, ho realizzato il piano seguente.

17 maggio 2017 – Comincia la maternita’.

I PRIMI 5 GIORNI DELLA MATERNITA’:

Spegni il telefono alla sera e datti il permesso di essere una nulla facente, divertiti ad annoiarti.
Non preoccuparti troppo se non cammini 10,000 passi al giorno, o se la casa non e’ in ordine.
Per qualche giorno, sii pigra. Anche se significa guardare un’intera stagione di Una Mamma Per Amica in un giorno o ricamare fino a quando non si stacca il braccio.

DAL 22 MAGGIO 2017 AL GIORNO DEL PARTO:

Mattina:

  • Svegliati “col sole”, niente piu’ sveglie;
  • Organizza la giornata:
  • Fai colazione e bevi un caffe’
  • Ricordati di lavarti la faccia e usare tutte le creme sulle quali hai speso mezzo stipendio in Aprile;
  • Accompagna Gavin al lavoro e continua a camminare per un po’, cerca di fare 10,000 passi al giorno;
  • Una volta a casa, svolgi UNA delle tue faccende settimanali (dedicale 1 ora, massimo 1 ora e mezza).

Pomeriggio:

  • Pranza;
  • Dormi o riposati per 90 minuti;
  • Fatti un caffe’;
  • Cimentati in qualcosa che ti piace fare (crea una lista di hobby che non fai da tempo o prova qualcosa di nuovo).

Sera:

  • Cena;
  • Passa un po’ di tempo con Gavin;
  • Spegni il telefono e fai un’attivita’ che ti rilassa;
  • Vai a letto quando ti viene sonno.

 

Ho anche riorganizzato la lista delle faccende settimanali e le ho pianificate durante la settimana, al fine di riposarmi di piu’ durante il weekend.

Spero che l’essermi organizzata in questo modo mi dia la possibilita’ di ricavare il meglio dalle mie giornate, anche perche’, conoscendo i miei polli (o meglio, il pollo che sono), se non pianificassi queste cose, passerei giornate intere oziando sul divano chiedendomi che cosa posso fare rovinando preziose ore durante le quali potrei fare qualcosa di produttivo o riposare.

E voi? Cosa avete fatto/ state facendo durante la vostra maternita’ nell’attesa che il lieto evento arrivi? šŸ™‚

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: