Un’ Adorabile e Semplice Baby Shower.

In Italia non celebriamo l’arrivo di un bambino con feste come la Baby Shower, un’ usanza Inglese e Americana che celebra la donna che sta per diventare madre all’ ottavo mese di gravidanza. Ragion percui, quando la mia amica Sonia mi ha detto che le sarebbe piaciuto organizzare la mia festa, ero super eccitata. Le uniche due cose che dovevo fare era dare a Sonia una lista di persone che avrei voluto invitare così che lei potesse contattarle, e occuparmi delle “goodie bags”, bustine di ringraziamento da dare alle mie amiche a fine serata.

Siccome non capita tutti i giorni di avere una Baby Shower, volevo che l’evento fosse speciale e fare la mia parte come si deve.
Avevo trovato un paio di idee su Pinterest per le goodie bags, tuttavia volevo fare un design tutto mio.
Così Gavin mi ha portato da Hobbycraft, The Works, The Card Factory e al centro commerciale per comprare del materiale per realizzare le mie bustine.
Ho acquistato due pacchi di bustine marroni, della carta velina rosa, dei fiori di gomma colorata, un contenitore di perline lilla, dei ciondoli a forma di piedini, un pacco di bustine di organza, dei cavallucci a dondolo di legno e delle cartoline di ringraziamento.
Sono tornata a casa con un milione di cose che ho sparso sul nostro tavolino in soggiorno e con le quali ho cominciato a giocare praticamente subito.

Così, armata di colla a caldo, ho cominciato a lavorare con le mie goodie bags incollando i fiori di gomma su ogni bustina e decorando ogni fiore con un cavalluccio a dondolo.
Semplice, ma molto carina.

Poi, ho con le perline e i ciondoli ho realizzato alcuni braccialetti e li ho confezionati nelle bustine di organza.

Una volta riempite le goodie bags con la carta velina, ho posizionato i vari pensierini all’interno: la cartolina di ringraziamento, i braccialetti, una candela al profumo di rosa, uno smalto fucsia e un ovetto kinder.

E voilà! Le mie goodie bags erano pronte.

La mia Baby Shower è stata organizzata per mercoledì 17 maggio.
Mercoledì mattina, ho cominciato a mettere in ordine la casa come un’esaurita, nonostante il peso del mio pancione.
Perchè volevo che le mie amiche provassero un piatto tipico italiano, ho comprato quattro pacchi di tagliatelle fresche e ho fatto un ragù di carne (che qui in Inghilterra non sanno nemmeno che cosa sia) e l’ho cotto lentamente per 6 ore.

Mentre il ragù cucinava, ho allestito il soggiorno.
Ho coperto il tavolo da pranzo una tovaglia bianca, sulla quale ho adagiato una tovaglia rosa.

Ho preso la culla della bimba dalla nostra camera da letto e, dopo averla posizionata a fianco del tavolino, l’ho decorata con una coperta che mia suocera ha fatto all’uncinetto, e riempita con le goodie bags che avevo fatto durante il fine settimana, con l’aggiunta di di una bambola e Dumbo.

Il tavolino è stato poi addobbato con cinque bottigliette di vino e un contenitore di plastica con della carta velina viola dove le mie amiche potevano lasciare il loro indirizzo così che io e Gavin potessimo spedire una foto della bimba appena nata.

Baby Lufty sta arrivando, stappa una bottiglia e brinda!

Alle 5.30 ero pronta e impaziente. Non vedevo l’ora che le mie amiche arrivassero.

Sonia e Wiesia sono arrivate alle 6 e, dopo aver finito di decorare la sala con palloncini e festoni, hanno apparecchiato il tavolo con tovaglioli, posate e bicchieri rosa.

 

Alle 7, anche Karolina, Caroline e Nyasha erano sedute in soggiorno gustando un bicchiere di vino in onore del mio dolce arrivo… io, invece, adocchiavo i bicchieri di rosato facendo finta di gustare un bicchiere di Diet Coke.

Le tagliatelle al ragù sono state un successo. Persino Caroline, che è vegetariana, ha rinunciato al suo credo per gustare bensì due piatti di tagliatelle. Sono soddisfazioni!

Ci siamo divertite ed io ero veramente contenta.

Le mie amiche hanno portato una torta al lampone e delle tartine al limone e cioccolato  che abbiamo gustato mentre aprivo tutti i regali che avevano portato (nonostante fossi stata chiara sul “Niete regali”).

L’unica cosa che posso dire dopo una serata del genere è che mia figlia ancora non è nata ed è già viziata. 🙂

Ora che sono finalmente in maternità posso continuare a concentrarmi sull’organizzare il mio obiettivo post parto che in queste due settimane è stato un po’ lasciato da parte tra una cosa e l’altra.

Anche se… oggi è una giornata così bella che mi sa che un bagno rilassante e una passeggiata fuori avranno la precendenza.

A presto! 🙂

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: